Il cacciatore di idee – Recensione

Il cacciatore di idee ci fa immergere in atmosfere fantasy ricche di combattimenti epici e personaggi intriganti. Se volete scoprire come nasce un'idea non lasciatevi sfuggire quest'occasione. Lasciatevi trasportare da Escher e la sua ricerca di idee.

Oggi vi parlo di un fumetto edito da Jundo Comics che mi ha colpito molto positivamente. Si tratta di IL CACCIATORE DI IDEE di Stefano Ficca e Valerio Cartuccia. La storia si basa su una semplice domanda: come nasce un’idea? Ve ne parliamo nella nostra recensione.

COME NASCE UN’IDEA?

Ficca e Cartuccia ci danno la loro personalissima risposta in modo curioso e colorato. Una racconto che utilizza citazioni e personaggi che danno l’impressione di arrivare da diverse ispirazioni. Il grande protagonista del racconto è Escher, il più grande cacciatore di idee insieme a Orione.

I cacciatori di idee sono ingaggiati dall’inconscio delle persone per recuperare idee che servono principalmente per gli artisti, anche se il tutto potrebbe essere allargato a qualsiasi cosa. Il tutto in un puzzle costruito in modo molto dettagliato, dove bisogna districarsi tra i Remorat, esseri creati dai dubbi degli autori con poca stima, o aiutarsi con gli “spunti” per catturare le varie idee.

Un mondo molto particolare che viene “ribaltato” dalla scomparsa di Orione. Escher è disposto a tutto pur di trovarlo, ma vi assicuro che non tutto è come sembra. Durante questo viaggio incontriamo personaggi meravigliosi come Platone e Kleo, ma anche altri comprimari che arricchiscono questo mondo fantasy.

ESCHER

Escher, il protagonista principale della storia ha un’evoluzione molto significativa nel corso della sua avventura. E’ interessante scoprire come il suo viaggio aiuti il lettore a comprendere al meglio questo particolare luogo dove tutto può ribaltarsi da un momento all’altro.

Il nostro cacciatore di idee si muove con disinvoltura in mezzo a battaglie con creature enormi e lo fa senza perdere anche il lato ironico della sua personalità. Il grande colpo di scena che lo riguarda è stato uno dei miei momenti preferiti, anche perchè segna la svolta su un’universo che sarebbe bello esplorare in modo più ampio.

CONSIDERAZIONI FINALI

Il cacciatore di idee ha il solo difetto di avere poche pagine a disposizione. Un numero maggiore avrebbe permesso di entrare più nel dettaglio di un mondo che ha tutto per essere parte di una saga fantasy. I riferimenti e le similitudini con Sandman rendono il tutto ancora più intrigante.

Il nostro consiglio è quello di dare una possibilità concreta anche a questa storia acquistandola cliccando QUI. Vi ricordo, inoltre, che il 100% del prezzo del fumetto andrà agli autori, un altro ottimo motivo per non supportare Jundo e i suoi autori.

Vi ricordiamo che potete provare la piattaforma gratuitamente per 7 giorni cliccando QUI.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui