Il segreto della Scienziata – Recensione dell’Escape Room Puzzle Adventure

PRO
  • Differente dalle solite Escape Room
  • Materiali curati
  • Adatto anche ai neofiti

CONTRO
  • Trama un po' debole e poco verosimile
  • Alcuni enigmi un po' troppo semplici

Puzzle ed escape room, due cose che hanno poco in comune. Eppure in Escape Room Puzzle Adventure: Il Segreto della Scienziata, edito in Italia da Cranio Creations, questi due elementi si fondono alla perfezione. Scopriamo meglio di cosa si tratta con la nostra recensione spoiler-free.

Partiamo col dire che, a differenza di molte escape room dove “più siamo, meglio è”, Il Segreto della Scienziata è studiato per uno massimo due giocatori. Si potrà scegliere se affrontarlo in modalità escape room (con il cronometro), o in relax senza la pressione del tempo che scorre.
Questa recensione si basa su 2 giocatori principalmente senza cronometro.

  • Anno: 2021
  • Età consigliata: 12+
  • Giocatori: 1-2
  • Durata: 60’+
  • Lingua: italiana
  • Genere: Escape Room / Puzzle
  • Editore: Cranio Creations
  • Prezzo: €18,99

Come funziona quest’Escape Room Puzzle Adventure?

All’interno della scatola avremo 6 scompartimenti, ognuno con un puzzle diverso e degli elementi inerenti a quella determinata stanza. Per non fare spoiler, vi dirò solamente che il gioco è strutturato all’interno di un edificio, composto dai 6 puzzle-stanze che si uniranno tra di loro e che non dovranno essere riposti nella scatola durante il gioco. Per questo motivo, nonostante la dimensione dei puzzle sia piuttosto contenuta, vi servirà una buona superficie su cui comporli e unirli.

Una volta creato il primo puzzle, avrete una scena con alcuni indizi. Seguendo la narrazione presente sotto il coperchio dello scompartimento dal quale avrete estratto tutti gli elementi, dovrete capire come risolvere l’enigma della stanza. Una volta risolto otterrete un codice che potrà essere composto o da quattro numeri o da quattro forme, quindi dovrete cercare i pezzi con i codici corrispondenti e posizionarli sul Decodificatore degli Enigmi nella giusta sequenza, assemblando una chiave. Sui pezzi della chiave ci saranno dei valori positivi e negativi, che vi diranno in quale senso e di quanti quarti girare la chiave.

Il risultato ultimo sarà una combinazione di un colore di sfondo, una forma geometrica, una linea colorata e un simbolo. Cercate sulla scatola lo scompartimento che abbia tutti e quattro questi elementi corretti: se lo troverete, potrete proseguire l’avventura.

Semplice o da perderci la testa?

Lo confesso, non sono molto esperta di Escape Room, è il primo gioco di questo genere che affronto. Però adoro gli enigmi. Quelli di questo gioco, salvo un paio di occasioni, non mi sono sembrati particolarmente difficili, anzi, il primo enigma è stato piuttosto semplice e veloce da risolvere. Ma ci si diverte, questo senza dubbio, quindi ponderate l’acquisto del gioco solo nel caso in cui non stiate cercando una sfida impossibile, ma vogliate un buon compromesso tra un passatempo a enigmi e una sfida non molto impegnativa.

I materiali

Escape Room Puzzle Adventure: Il Segreto della Scienziata è un gioco “usa e getta” per chi ha una buona memoria. Questo perché una volta terminato, conoscete già gli enigmi e quindi non lo rigiocherete; probabilmente, riprendendo il gioco tra un paio d’anni, vi sarà rimasto ugualmente impresso qualche enigma.

Inoltre alcuni elementi dovrebbero essere ad uso singolo, ma in tutta onestà sono riuscita a terminare il gioco senza rovinare niente. La pecca è che gli elementi in carta sono davvero molto delicati, e se volete riutilizzare il gioco una seconda volta, dovreste stare attenti.

I pezzi di puzzle sono piuttosto curati, soprattutto dal punto di vista grafico, e si incastrano perfettamente. Nel corso della partita, però, mi è capitato che due pezzi fossero un po’ troppo simili, e scambiandoli erroneamente di posto ci abbiano reso impossibile trovare il codice corretto di quella stanza. State attenti, quindi, a non forzare i pezzi dove vi sembra facciano fatica a entrare, potreste aver posizionato una tessera in modo errato.

Attenzione anche a quando “smontate” i puzzle, a non rovinarne i pezzi. Sebbene la qualità sia buona, rischiano di rovinarsi mentre li staccate.

Anche le parti fustellate sono fatte molto bene, soprattutto due componenti particolari che vedrete verso la fine del gioco, e che svolgono egregiamente il loro originale lavoro. Ma più di questo non vi voglio svelare!

Com’è Escape Room Puzzle Adventure: Il Segreto della Scienziata?

Ci troviamo davanti a un gioco che ben coniuga una componente enigma con quella di un puzzle semplice. Adatto ai neofiti del genere ma anche ai più navigati, è invece sconsigliato agli hard-core gamers, a chi cerca gli enigmi al limite dell’impossibile e le sfide davvero ardue.

Pur essendo un gioco play-once, i materiali sono curati, così come la storia non è troppo banale (lascio a voi giudicare il finale), ma mette curiosità e voglia nel proseguire stanza dopo stanza. Inoltre sul sito web del gioco (qui trovate i link diretto alla pagina del download), avrete la possibilità di scaricare e stampare nuovamente i pezzi che avete utilizzato. Per quel che riguarda la partita che ho giocato, non ho avuto necessità di danneggiare niente, quindi il gioco è perfettamente riutilizzabile da amici e parenti.

La sensazione che si ha è quella di vivere una piccola avventura misteriosa, non quella di risolvere puzzle scollegati. Infatti il piazzare tessera dopo tessera fa sì che visualizziamo passo dopo passo la stanza, come chi per la prima volta entra in un ambiente nuovo e comincia a coglierne i dettagli uno alla volta.

Il tempo di risoluzione di questo gioco, secondo la scatola, è di un’ora, ma si riferisce al mero svolgimento delle stanze con i puzzle già completati. Per questo motivo dovrete sommare il tempo necessario per comporre i 6 puzzle e posizionarne tutti i componenti extra. Nel manuale è inoltre presente una tabella punteggio in base ai minuti impiegati per fuggire dall’Escape Room, con il solo scopo di farvi capire il vostro grado di bravura.

In conclusione

Escape Room Puzzle Adventure: Il Segreto della Scienziata è uno di quei giochi da serata in casa, in cui vuoi passare del tempo giocando a qualcosa di non troppo impegnativo ma che ti diverta, da solo o in coppia. In questo, il gioco ha centrato in pieno l’obiettivo. Puzzle gradevoli da costruire, colpo d’occhio davvero bello e curato, trama forse non tra le migliori ma enigmi piacevoli e non troppo complessi.

Un gioco che consiglio assolutamente a chi vuole affacciarsi al mondo delle Escape Room e più in generale ai giochi ad enigmi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui