The Wormworld Saga – Recensione dei primi cinque capitoli

Un'avventura leggera e spensierata, che riesce a farci tornare bambini e al tempo stesso stimolare la nostra fantasia. Pronti ad entrare nel mondo di Wormworld?!

Abbiamo letto per voi i primi cinque capitoli di The Wormworld saga di Daniel Lieske, un’opera che stimola la fantasia e ci fa tornare bambini. Ecco la nostra recensione:

The Wormworld saga è un fumetto indipendente, che esce settimanalmente, e potete trovare su una piattaforma nata da poco, ma che sta già ottenendo numeri importanti e del tutto giustificati. Stiamo parlando di Jundo, una sorta di Netflix dei fumetti dove potete trovarne in digitale tantissimi di vari tipi, che riesce a dare il giusto risalto ad autori emergenti, consentendogli di far conoscere le proprie opere a chiunque.

Se il fumetto poi ci è piaciuto particolarmente, esiste anche la possibilità di poterlo acquistare cartaceo, con i soldi che vanno direttamente all’autore stesso. Una nuova realtà che merita di prendere sempre più piede per dare maggiore risalto alle nuove leve del fumetto.

UNA SAGA CHE STIMOLA LA FANTASIA E CI FA TORNARE BAMBINI

Questi primi cinque capitoli di The Wormworld saga, ci danno un primo assaggio di cosa potremmo aspettarci da questo fantastico mondo che vede protagonista Jonas, un adolescente, alle prese con i problemi tipici della sua età (la scuola, lo studio e le decisioni confuse da prendere per il proseguo) che si ritrova molto spesso a fantasticare e disegnare tutto quello che gli passa per la mente, forse anche un po troppo, visto che si ritrova sbadatamente a disegnare sulla pagella finale che gli è stata consegnata dalla sua insegnante.

Jonas è così, un ragazzo sempre con la testa tra le nuvole, un istintivo, che ama dare forma alla sua immaginazione, senza pensare troppo a cosa sia giusto o sbagliato. Adesso per lui l’unico obiettivo è quello di passare sei settimane di vacanze estive post fine scuola, dove poter dare libero sfogo alle sue fantasie. E tutto questo potrà farlo nella casa di sua nonna, una bella fattoria immersa nel verde che non vede l’ora di poter raggiungere.

“DISEGNARE E FANTASTICARE. ADORAVO ENTRAMBE LE COSE E FACEVO QUELLO TUTTO IL TEMPO”

Tutto sembra procedere per il verso giusto, se non che, durante il lunghissimo viaggio per raggiungere l’abitazione della nonna, a causa di un esodo massiccio di molte persone intente a raggiungere ognuno le proprie destinazioni di villeggiatura. Jonas dovrà fare i conti con suo papà, Egon, che non è per nulla soddisfatto del rendimento scolastico del figlio e lo redarguisce invitandolo a studiare ma soprattutto a distrarsi di meno e concetrarsi maggiormente sullo studio.

Jonas non sembra prendere troppo sul serio le parole del padre,l’unico obiettivo al momento, è quello di raggiungere il prima possibile la casa della nonna per poter riabbracciare i suoi amici Lotti ( il cane) e Wiggins ( il gatto). Arrivati a destinazione Jonas non sta più nella pelle, dopo un saluto fugace alla nonna, si getta subito all’interno dell’abitazione per cercare e salutare Wiggins, ma è qui che veniamo a conoscenza di un terribile segreto che ha segnato la vita di Jonas e che lo porta ad avere un trauma profondo alla visione del fuoco e che gli crea attacchi di panico.

“QUANDO RICORDATE IL PASSATO, RIUSCITE SEMPRE A DISTINGUERE I RICORDI REALI DAI SOGNI E DALLE FANTASIE?”

Tutto sembra essere tornato alla normalità, Jonas insieme alla nonna e al papà si ritrovano a cena, fino a che il ragazzo non si ritira nella sua stanza, che conosce molto bene e che addirittura nasconde una porticina che lo porta ad una soffitta definita dallo stesso “il suo quartier generale”. Con la sua fidata felpa, lo zainetto e una piccola spada di legno Jonas è pronto per affrontare nuove avventure….

CONSIDERAZIONI FINALI

The Wormworld saga di Daniel Lieske è un fumetto che risulta essere godibile alla lettura con un tratto e uno stile del disegno che richiama molto la tecnica dell’utilizzo dell’acquarello. I disegni risultano essere molto colorati e piacevoli, mentre la trama è ancora in fase embrionale e non giudicabile pienamente, visto che è un fumetto che viene rilasciato a cadenza settimanale e la trama deve ancora decollare. Se siete amanti del genere fantasy, amate l’avventura e soprattutto volete tornare un pò bambini, è una lettura a cui consiglio di dare una possibilità.

Descrizione

Nella soffitta polverosa della vecchia fattoria di sua nonna, Jonas trova un quadro magico che lo trasporta in un altro mondo, dove dovrà vincere la sua paura più profonda per compiere il suo destino.

Breve Bio

Daniel Lieske vive con la moglie, due bambini e due gatti in Germania, in una piccola città chiamata Warendorf. Inizia a creare fumetti fin dai primi anni di vita, vendendoli nel cortile scolastico. Dopo aver lavorato come grafico in una società di giochi per computer, utilizza le esperienze accumulate per dare vita alle fantastiche avventure nel mondo di Wormworld.

Vi ricordiamo che potete provare la piattaforma gratuitamente per 7 giorni cliccando QUI.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui