Venom: La Furia di Carnage è un film frenetico e confusionario – Video recensione

Venom: La Furia di Carnage si perde nella sua frenesia e non riesce a far meglio dl primo film. Tom Hardy ci prova in tutti i modi, ma il rapporto tra il simbionte e Eddy è sempre più una macchietta. Un'occasione sprecata che si "salva" in piccola parte grazie alla scena post-credits.

Venom: La Furia di Carnage si fa prendere dalla frenesia e finisce per essere caotico e confusionario. Non bastano l’intrattenimento e il divertimento per provare a far meglio del primo film. Ecco la video recensione a caldo di Comics NerDC e un piccolo approfondimento:

UN OCCASIONE SPRECATA

Andy Serkis ha sprecato una grande occasione. Per fare meglio del primo film ci voleva davvero poco, ma il regista è riuscito a fare addirittura peggio. Cletus Kasady è caratterizzato poco e male, nonostante Woody Harrelson ce la metta tutta.

Lo scontro tra Carnage e Venom è visivamente pazzesco ma ci si arriva in modo troppo veloce e non c’è il tempo di metabolizzare la cosa. Tutto ciò che avviene prima e dopo è confusionario e alla fine si esce dalla sala senza aver ottenuto praticamente nulla.

Non si può negare che il film diverta e riesca ad intrattenere grazie a battute continue e azione. Ma stiamo parlando di Venom e di Carnage. Sinceramente mi sarei aspettato meno battute e più approfondimento in generale.

UNA SCENA POST-CREDITS NON PUO’ SALVARE L’INTERO FILM

La scena post-credits è sicuramente una bomba di cui parleremo in futuro, ma è un ancora di salvataggio lanciata troppo tardi che riesce a limitare i danni senza però far raggiungere la sufficienza ad un film che ha troppi difetti e pochissimi pregi.

La cosa certa è che rivedremo Tom Hardy nei panni di Venom, ma qualcosa deve assolutamente cambiare. Altrimenti non so quanto si possa continuare con questa versione di Venom molto bambocciona e poco credibile.

SINOSSI

Venom: La Furia Di Carnage, film diretto da Andy Serkis, è il sequel del primo film sull’antieroe Marvel interpretato da Tom Hardy. Dopo aver trovato un corpo ospite nel giornalista investigativo Eddie Brock, il simbionte alieno dovrà affrontare un nuovo nemico, Carnage (Woody Harrelson) alter ego del serial killer Cletus Kasady. Nella scena post credits del primo film, infatti, Eddie Brock in sella alla sua moto raggiunge la prigione di San Quentin per intervistare l’omicida. Durante il loro breve dialogo, Kasady preannuncia che riuscirà a uscire dalla prigione e a compire una nuova carneficina. Il killer, infatti, riesce a evadere dal carcere, ospitando un simbionte alieno, il rosso Carnage, che seminerà il terrore in città. Solo Brock e il suo Venom possono fermarlo…

Nel cast di Venom: di La furia di Carnage, che uscirà nelle sale italiane a partire dal prossimo 14 ottobre, troviamo anche Michelle Williams (Anne Weying), Reid Scott e Stephen Graham.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui